Amici ci viaggio

Rubrica di viaggi a cura di Maria Grazia Lombardo

Tra Medioevo e leggende di fantasmi: DOLCEACQUA.


Cari Amici, ben ritrovati!

oggi vi propongo un Borgo meta ideale per un weekend: DOLCEACQUA.


Restiamo nella provincia di Imperia, DOLCEACQUA è un piccolo Borgo medievale che si estende sulle colline dell’entroterra ligure, sul torrente NERVIA, tra le province di Ventimiglia e Bordighera. Conta meno di 2000 abitanti, si divide in due parti: la parte antica, denominata CASTELLO DEI DORIA, chiamata anche TERRA e la parte moderna denominata BORGO sulla riva opposta del torrente.

Il TOURING CLUB ITALIANO da qualche anno ha assegnato a questo posto suggestivo la BANDIERA ARANCIONE, un prestigioso marchio di qualità turistica e ambientale.

Simbolo di DOLCEACQUA è il PONTE VECCHIO. Esso è formato di un solo arco a tutto sesto di circa 32 mt. di luce risalente al 1400 circa. Insieme al CASTELLO fu soggetto di vari dipinti del celebre pittore CLAUDE MONET.

Ponte vecchio

A tal proposito furono collocati due pannelli con la riproduzione dei quadri esattamente nel punto in cui il pittore posizionò il cavalletto per dipingere.

In alto, in posizione dominante il borgo, ammiriamo i ruderi e il torrione centrale del CASTELLO DEI DORIA. La vista è veramente mozzafiato!

Il fortino dove giustiziavano i malfattori, segna il confine tra Liguria e Piemonte.

Entrando nel Paese c’è la Chiesa di SAN GIORGIO del XII secolo di stile romanico trasformata poi, in epoca gotica e barocca. Nella cripta vi sono le tombe di STEFANO e GIULIO DORIA. La Chiesa di SAN BERNARDINO, risalente al Medioevo, SANT'AGOSTINO del 1600, la Collegiata e l’ORATORIO di SAN GIOVANNI BATTISTA. Ultima la Chiesa di SAN DALMAZZO che domina la vallata. In queste chiese sono custodite numerose opere d’arte.

Ideale per una sosta è il nuovo VISIONARIUM 3D, sala proiezioni in 3D, dove si possono vedere documentari di interesse naturalistico in cui poesia, fotografia e musica permettono di scoprire i dintorni di DOLCEACQUA.

Un’altra attrattiva del Borgo sono i PORTALI, in pietra nera locale, delle abitazioni del Centro storico. Essi sono di tipo nobile, religioso o allegorico. Sono presenti numerosi STEMMI di origine napoleonica. Non dimentichiamo di visitare le numerose botteghe artigianali in cui si possono acquistare manufatti del luogo. Ogni bottega ha la sua caratteristica, sembra di vivere nel Medioevo!


Naturalmente come ogni borgo antico ha le sue leggende: SAGA, la strega malefica che per diversi anni seminò il terrore tra gli abitanti con i suoi incantesimi. Del Castello cosa diciamo? Ebbene sì abbiamo il fantasma di LUCREZIA, bellissima figlia del fornaio, che rifiutò l’Imperiale Doria, per questo venne rinchiusa nella Torre fino alla morte.

Tra gli eventi del Borgo quello molto atteso è la FESTA DELLA MICHETTA. Si celebra il 16 agosto: i giovani del paese cantano canzoni d’amore sotto le finestre delle ragazze, se queste gradiscono calano ai corteggiatori un cesto di michette, dolce tipico del posto, con un bicchiere di vino.

L’ulivo si coltiva da molti secoli ancora prima dei romani, quindi altra specialità è l’OLIO DI OLIVA EXTRA VERGINE, realizzato con olive taggiasche di sapore dolce e delicato con un retrogusto di mandorla.

Le innumerevoli viti coltivate lungo i caruggi danno il famoso ROSSESE DI DOLCEACQUA, vino tipico ligure.

Un altro evento suggestivo sono i fuochi d’artificio che si fanno la sera del sabato dopo ferragosto: il paese si riempie di bancarelle, si tengono spettacoli musicali, durante il giorno, terminando con uno scenario pirotecnico molto incantevole dato dal riflesso dei bagliori sulle acque del torrente.

Infine ogni ultima domenica del mese si può visitare il MERCATINO del BIOLOGICO e DELL’ANTIQUARIATO.


Qui finisce il nostro viaggio cari amici, ma preparatevi per il prossimo itinerario!

Maria Grazia Lombardo

Lascia un tuo commento, la tua opinione - dopo la lettura - è preziosa!


#dolceacqua #medioevo #leggende #liguria#initerarinuovi#scoperete#bellaitalia#italianplaces#viaggio#travel#viaggiare#italia#viaggi#italy#travelphotography#travelgram#trip#instatravel#photography#travelblogger#vacanze#wanderlust#travelling#mare#picoftheday#turismo#vacanza#love#photooftheday#voyage#holiday#traveling#instagood#viaggiaresempre#nature#inviaggio

#bhfyp

0 visualizzazioni

Sostienici!

IT 35 N 01030 71160 000001775744 

Sede Legale

Via Vincenzo Bellini, 19

56028 San Miniato Loc. San Donato (PI)

C.F. 91048370489

E-mail: associazione@emisferodestro.org

Pec: emisfero.destro@pec.it

Tel. 0571 1612284

Cel. 370 3762526

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere la newsletter ed essere aggiornato sulle nostre iniziative. Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali secondo il d.lgs 636.

  • Facebook Basic Black
  • Black Instagram Icon

© 2018 by Associazione Culturale Emisfero Destro. Proudly created with Wix.com