Chiave di Sol

Aggiornato il: mar 23

Rubrica musicale a cura di Anna Meola


Ballo perché...

Danza Classica: una disciplina ferrea alla base della tecnica per ogni altro stile.


Oggi faremo un viaggio musicale, ma ci avvolgeremo - più da vicino - al mondo della danza classica.

La danza classica: uno schema rigoroso e imprescindibile per chiunque voglia conoscere davvero a fondo l'arte del movimento.

Disciplina, impegno, dedizione e costanza: la danza classica richiede duro lavoro ma la soddisfazione del balletto è impagabile. I bambini vi si dedicano con trasporto perché, ancora oggi, diventare ballerini è un sogno pieno di grazia e bellezza.


E allora immergiamoci nel mondo della danza classica, e lo facciamo con la ballerina Irene Ceccacci.


1. Irene, raccontaci un po' di te.

Mi chiamo Irene Ceccacci, ho 25 anni. Studio danza da quando ne avevo 5. Studio danza classica, moderna e in passato anche un po’ di flamenco. Lavoro come segretaria in una scuola di musica del mio paese ed insegno danza ai bambini ed aerobica agli adulti.



2. Quando hai compreso che la tua vena artistica sarebbe stata la danza?

Non c’è stato un momento preciso in cui l’ho capito. È quello che ho sempre fatto fin da piccolissima; la danza ha continuamente fatto parte della mia vita. Probabilmente non riuscirei a vivere senza...


3. Chi è il tuo maggiore sostenitore in famiglia?

In realtà hanno sempre fatto tutti il tifo per me.


4. Raccontaci, se puoi, un episodio bello e uno meno bello che ti sono capitati durante la tua vita legata alla danza.

Ora come ora, mi vengono in mente solo episodi belli: un esame andato bene, la sensazione che si ha alla fine di ogni spettacolo, l’adrenalina a mille: non riesce a farti addormentare nonostante la stanchezza dopo uno spettacolo estenuante.

5. Ci racconti la tua giornata “tipo”?

Durante la mia giornata “tipo” non manca mai l’allenamento. Che sia a lezione oppure a casa, l’attività fisica fa ogni giorno parte della mia giornata, anche più volte al giorno. La giornata si articola tra lezioni di danza, di aerobica, il mio lavoro da segretaria, la creazione delle coreografie per i bambini e quelle per le lezioni di aerobica.


6. Qual è lo stile nel quale ti senti di essere maggiormente espressiva?

Io nasco come ballerina di danza Classica. La danza Moderna è venuta dopo. Sono due stili totalmente diversi. La danza Moderna nasce come contrapposizione alla danza Classica e ai suoi schemi. Nella danza Moderna c’è più libertà di movimento, di espressione. Sicuramente posso identificarmi meglio in un “cigno nero” piuttosto che in un “cigno bianco”, quindi in una Odile, personaggio più aggressivo, più sfrontato, in cui riesco ad essere più espressiva, piuttosto che in una Odette, più delicata ed eterea, del balletto di repertorio “Il Lago dei Cigni”.


7. Quali sono le maggiori problematiche che incontra una ballerina nel danzare: è più faticoso il ruolo della donna rispetto a quello dell’uomo?

Tra le varie problematiche che mi vengono in mente ci sono sicuramente il rapporto con il proprio corpo e l’alimentazione.

Lo specchio - importantissimo nelle lezioni di danza - è il nostro amico-nemico.

Amico perché fondamentale per corregge i nostri errori e migliorarci, nemico perché guardando continuamente il riflesso del nostro corpo, siamo costantemente a contatto con i nostri difetti fisici, o quelli che per noi lo sono.

Purtroppo, sopratutto nella danza classica, le ballerine devono essere esili, leggere ed esiste un certo canone fisico. È qua che entra in gioco il disturbo alimentare: diete ferree e gare tra compagne a chi mangia meno. Ci sono ballerine arrivate a non mangiare niente per giorni interi, ossessionate dal proprio corpo. Una ballerina su cinque soffre di anoressia. Chiaramente queste sono cose che succedono nelle grandi compagnie di danza, è difficile succeda nelle nostre scuole.

Per quanto riguarda il ruolo della donna e dell’uomo, sono entrambi molto faticosi e richiedono tanto impegno fisico e mentale: non sottovalutiamo il lavoro dei ballerini!


8. Che cosa consigli a dei genitori che hanno figli aspiranti ballerini?

Consiglio di far coltivare ai propri figli le loro passioni, di supportarli sempre. I soldi spesi per comprare un tutù non sono soldi buttati via. Il tempo investito per lezioni, stage, esami, spettacoli non è mai tempo perso. I vostri figli si porteranno dietro un bagaglio di esperienze non da poco. Per non parlare della disciplina che ti da la danza: regole da rispettare, educazione, ordine, puntualità. Tutte cose che ci servono anche per affrontare la vita quotidiana. La danza ti prepara sia a livello tecnico sia ad affrontare la vita con disciplina.


9. Ci sono stati e ci sono rinunce, i sacrifici e gli sforzi?

La danza classica richiede molto impegno ed è la base di ogni altro stile. Gli sforzi sono tanti; dietro ogni piccolo passo, ogni piccolo movimento ci sono ore e ore di durissimo lavoro. Non bastano le doti.

Sono importanti la dedizione, la costanza, la tenacia.

Sul volto di ogni ballerino però, non deve trasparire un minimo segno di fatica.

Come dice il grande Roberto Bolle “La danza è una poesia in cui ogni parola è un movimento”.

Il percorso di un ballerino è molto lungo ed insidioso.


10. Cosa ti aspetti dal futuro?

Non mi aspetto niente: vivo giorno dopo giorno...


Ringraziamo ancora Irene Ceccacci per essere stata con noi e avere risposto alle nostre curiosità.

Anna Meola


Lascia un tuo commento, la tua opinione - dopo la lettura - è prezioso!


#danzaclassica #danza #dance #ballet #dancer #danzamoderna #ballerina #hiphop #danzacontemporanea #dancing #instadance #balletdancer #balletclass #balletlove #dancers #balletshoes #love #balletlife #toptags #balletdancers #choreography #balletto #ballerinaproject #tutu #photooftheday #ballo #scuoladidanza

38 visualizzazioni

Sostienici!

IT 35 N 01030 71160 000001775744 

Sede Legale

Via Vincenzo Bellini, 19

56028 San Miniato Loc. San Donato (PI)

C.F. 91048370489

E-mail: associazione@emisferodestro.org

Pec: emisfero.destro@pec.it

Tel. 0571 1612284

Cel. 370 3762526

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere la newsletter ed essere aggiornato sulle nostre iniziative. Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali secondo il d.lgs 636.

  • Facebook Basic Black
  • Black Instagram Icon

© 2018 by Associazione Culturale Emisfero Destro. Proudly created with Wix.com