In cucina con Gio'

Rubrica di cucina Italiana di piatti prevalentemente regionali a cura di Giorgio Giorgetti



'U PIZZ PALUMME

Ben ritrovati,

oggi, carissimi, siamo in Puglia! Precisamente a Lucera, un paese in provincia di Foggia.

Ho visitato Lucera, grazie a mia moglie in quanto è il paese nativo di mio suocero.

Nell'estate del 2009 durante le nostre ferie nella straordinaria Puglia, abbiamo voluto fare un salutino a questo paese.


Lucera (Lucére in dialetto locale) è nota per la sua fortezza svevo-angioina e il suo anfiteatro romano, fra i più antichi dell'Italia meridionale, oltre ad essere una delle città più popolose della provincia di Foggia, è sede vescovile della diocesi di Lucera Troia. E oggi la porteremo in tavola con un dolce tipico di Pasqua: 'U PIZZ PALUMME.

Pronti?

Vi avverto, è super goloso e zuccheroso!

Che ne dite, mettiamo le mani in pasta?


Ingredienti


- 1/2 kg di farina

- 350 g. Zucchero

- 5 uova intere

- 100 g. Olio

- 100 latte

- 1 bustina vanillina

- 2 bustine Pan degli angeli

- Una grattata buccia di limone


Per la guarnizione


- 200 g di zucchero semolato o a velo

- 1 bianco d’uovo

- 5/6 gocce di succo di limone

- confettini colorati

- stampo per la ciambella (in alternativa ne possiamo usare uno normale, posizionando al centro un bicchiere)


Procedimento


1.Innanzitutto lavoriamo per bene lo zucchero e le uova (per almeno 10 minuti) con lo sbattitore.

2. Successivamente aggiungiamo poco per volta la vanillina, la farina, le gocce di limone, il latte, l’olio e frulliamo per altri 10 minuti. 3. Infine aggiungiamo il lievito continuando a frullare per altri 5 minuti. 4. Nel frattempo iniziamo a preriscaldare il forno e ad ungere la teglia con olio e farina, eliminando quella che si deposita sul fondo. 5. Adagiamo quindi l’impasto nella teglia e portiamo in forno, lasciando cuocere la nostra ciambella per 30 minuti a 180 gradi. Durante la cottura, possiamo iniziare a preparare la guarnizione.

6.Montiamo l’albume a neve e aggiungiamo lo zucchero (se è semolato possiamo lavorarli insieme, altrimenti nel caso dello zucchero a velo dobbiamo aggiungerlo dopo aver lavorato per bene l’albume).

7. Aggiungiamo quindi le gocce di limone per insaporire. La guarnizione dovrà assumere un aspetto consistente, spesso e spumoso.

8. Una volta che la nostra ciambella sarà cotta, lasciamo raffreddare e successivamente aggiungiamo la glassa e i confettini colorati.



Carissimi nuovi amici, è stato un piacere stare con voi e voglio svelarvi ancora una piccolo segreto...

Per tutti i lucerini, soprattutto per quelli che per vari motivi vivono lontano, 'U PIZZ PALUMME, è una di quelle cose, fatta di dolcezza e semplicità, che hanno il sapore di casa intrisa di piacevolissimi ricordi.

E per terminare il momento di ricordi, lascio soprattutto a mio suocero e alle zie di mia moglie, ancora un angolo di Lucera (<--cliccate sul nome Lucera e apparirà una piacevole sorpresa!).


Ci sentiamo il prosismo venerdì con un'altra ricetta appetitosa e tutta italiana!

Buona cucina a tutti!

Giorgio Giorgetti


Lascia un tuo commento, la tua opinione - dopo la lettura - è preziosa!


#lucera #puglia #dolciericordi #italiandish #vogliadicucina #scopriamolenostrregioni

#cucina #food #foodporn #foodblogger #cibo #foodie #cooking #dinner #foodlover #instafood #cucinaitaliana #foodblog #delicious #eat #foodpic #italy #foodgasm #foodart #eating #fashionfood #instagood #foodpics #italianfood #foods #italia #foodaddict #chef #delish #breakfast #foodism

22 visualizzazioni

Sostienici!

IT 35 N 01030 71160 000001775744 

Sede Legale

Via Vincenzo Bellini 

56028 San Miniato Loc. San Donato (PI)

C.F. 91048370489

E-mail: associazione@emisferodestro.org

Pec: emisfero.destro@pec.it

Cel. 370 3762526

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere la newsletter ed essere aggiornato sulle nostre iniziative. Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali secondo il d.lgs 636.

  • Facebook Basic Black
  • Black Instagram Icon

© 2018 by Associazione Culturale Emisfero Destro. Proudly created with Wix.com