In cucina con Gio'

Rubrica di cucina Italiana di piatti prevalentemente regionali a cura di Giorgio Giorgetti

Lasagna: un piatto conteso perennemente tra Bologna e Napoli!


Ben ritrovati,

oggi, carissimi, voglio parlarvi di un piatto che troviamo un pranzo a casa di mamma, di nonna, le feste e la domenica.

Tutto questo ci può portare solo a lei... La lasagna!

Un simbolo della nostra cucina italiana, in grado di unire radici antiche a numerose varianti regionali.

Lo sapevate?

La lasagna la conoscevano già i romani, non solo a Bologna e Napoli!

Con il termine laganon” e “laganum” indicavano infatti una sfoglia sottile ricavata da un impasto a base di farina di grano, che veniva cotto al forno o direttamente sul fuoco.

Anche per questo piatto mi sono divertito e soprattutto sentito realizzato quando l'ho portato in tavola alla mia famiglia.

Allora, volete provare anche voi?

Avanti, mettiamo le mani in pasta!


Lasagne


Ingredienti

Dosi per 6 persone


- 400 di farina 00

- 4 uova

- 1 pizzico di sale


Procedimento


A. Pulite il vostro piano di lavoro che deve essere liscio e sgombro.

Versate la farina nella classica forma a fontana. Una volta ricavato il buco al centro, versateci le uova sgusciate e aggiungete un pizzico di sale. Iniziate a sbatterle lentamente con una forchetta, poi passate al metodo più tradizionale e sicuramente molto più efficace: le dita!


B. Man mano incorporate la farina dei bordi, fino ad amalgamare tutti gli ingredienti. Ottenuta la vostra palla di pasta all'uovo, lavoratela massaggiandola con energia e sbattendola di tanto in tanto sulla spianatoia che avrete leggermente infarinato. Questa fase di manipolazione deve durare almeno un quarto d’ora. Avvolgete quindi l’impasto con un panno umido e lasciatelo riposare per 30 minuti.


C. Successivamente riprendete l’impasto, massaggiatelo ancora un po’ (sempre sul piano di lavoro infarinato) e iniziate a stenderlo prima facendo pressione con le mani, poi con un mattarello in modo da formare una sfoglia sottilissima (meno di un millimetro). Per facilitare questa operazione potete suddividere il panetto in più porzioni da stendere quindi una alla volta.

D. A questo punto non vi resta che tagliare la pasta a forma di lasagne, ovvero rettangoli di misura variabile a seconda della grandezza della teglia (i formati più usati sono 8x16 cm o 14x20).

Una volta pronta la sfoglia, non vi rimane che pensare a come condire i vari strati!



Idee Varianti


Per ottenere delle lasagne verdi, aggiungete all'impasto 200 g di spinaci cotti, strizzati e frullati. Per le lasagne arancioni invece vi occorreranno 200 g di zucca gialla, anche in questo caso cotta e frullata.

Partendo da questi esempi, potrete facilmente personalizzare le vostre lasagne.


Io le lasagne le condisco così...

Preparazione alla "Giorgio".


Portiamo a bollore una pentola di acqua salata con un filo di olio evo.

Cuociamo due alla volta le strisce di pasta fresca per un paio di minuti (se più spesse) o meno.


Togliendole dall'acqua bollente le passeremo in una ciotola di acqua fredda, così fermiamo la cottura.


Senza asciugarle, le stendiamo direttamente in teglia sul cui fondo avremo già distribuito un po’ di besciamella (io uso quella vegetale) e di ragù. -------------

Componiamo gli strati


Una volta pronto il nostro “fondo”, possiamo procedere allo stesso modo, distribuendo besciamella e ragù sulla pasta, terminando sempre con del parmigiano grattugiato.


Poi cuociamo altre due strisce e uniamo la farcitura, e così via, fino a esaurimento degli ingredienti.

Con queste dosi ho realizzato 8 strati.

Una volta pronta la teglia, scaldiamo il forno a 180° e inforniamo per circa 20 minuti, fino ad ottenere una crosticina croccante (…e, aggiungo, leggermente bruciacchiata).

Ma anche a voi succede la stessa cosa? Quando le porto in tavola parte la guerra tra chi vuole accaparrarsi gli angoli croccanti e chi il succulento centro!



Ci sentiamo il prossimo venerdì con un'altra ricetta appetitosa e tutta italiana!

Buona cucina a tutti!

Giorgio Giorgetti

Lascia un tuo commento, la tua opinione - dopo la lettura - è preziosa!

#lasagne#bologna#italiandish#vogliadicucina#scopriamolenostrregioni#cucina#food#foodporn#foodblogger#cibo#foodie#cooking#dinner#foodlover#instafood#cucinaitaliana#foodblog#delicious#eat#foodpic#italy#foodgasm#foodart#eating#fashionfood#instagood#foodpics#italianfood#foods#italia#foodaddict#chef#delish#breakfast#foodism

0 visualizzazioni

Sostienici!

IT 35 N 01030 71160 000001775744 

Sede Legale

Via Vincenzo Bellini, 19

56028 San Miniato Loc. San Donato (PI)

C.F. 91048370489

E-mail: associazione@emisferodestro.org

Pec: emisfero.destro@pec.it

Tel. 0571 1612284

Cel. 370 3762526

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere la newsletter ed essere aggiornato sulle nostre iniziative. Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali secondo il d.lgs 636.

  • Facebook Basic Black
  • Black Instagram Icon

© 2018 by Associazione Culturale Emisfero Destro. Proudly created with Wix.com