Scrivere è vivere

Rubrica di scrittura a cura di Anna Meola

Custodisci la tua scrittura e allenala!


Carissimi amici, ben ritrovati!

A quanti di noi piacere scrivere? Negli ultimi tempi, mi sono resa conto che molte persone condividono la mia stessa passione. Spesso vengo a conoscenza di persone che meno le avrei pensate in quei panni, ed è bellissimo!

Tanti affermano di amare la scrittura fin da piccoli, altri di averla scoperta con gli anni.

Io ricordo ancora molto bene quando nacque in me, l'intenzione di scrivere il primo romanzo. Lo confidai solo alla mia famiglia, per scaramanzia! Ma i tempi cambiano e ora - molti - scrivono perché fa tendenza, perché è alla moda.


La passione, però, non basta e su questo tema ci sono sempre dei dibattiti accesi. Se vogliamo scrivere in modo maturo, elegante e serio, dobbiamo migliorarci giorno dopo giorno già anticipato nello scorso articolo riguardante gli esercizi di scrittura (LEGGI QUI). Come nel quotidiano, non dobbiamo pensare di aver imparato tutto e smettere di perfezionarci e studiare; la vita offre sempre molte cose da imparare e anche con la scrittura, non dobbiamo abbassare la guardia. Mai a smettere di migliorarsi!


Vi va di vedere insieme su quali punti lavorare con costanza, per perfezionarci ed essere scrittori più fluenti?


A. Conoscere le basi della scrittura


Decidiamo di scrivere un libro. Bramiamo questo progetto da molto tempo, abbiamo una discreta base di grammatica, le nostre parole appartengono a un vocabolario poco vasto, e non abbiamo molte nozioni sulla tecnica della scrittura. Be', per iniziare dobbiamo prepararci un pochino...

Il fatto di avere una buona conoscenza della nostra lingua è il minimo che un aspirante scrittore dovrebbe avere. Ecco perché, vi spiegavo l'importanza degli esercizi di scrittura creativa.


B. Leggere!


La lettura nutre la nostra scrittura! Il discorso è molto vasto e lungo, ma teniamo presente che la nostra scrittura deve essere alimentata continuamente dalla lettura.

- Se leggiamo poco il nostro ambito dove far crescere la scrittura, è povero.

- Se leggiamo testi di bassa qualità, alimentiamo la nostra scrittura con materiale scarso.

Facciamo molta attenzione sulla scelta delle nostre letture; iniziare significa anche valutare bene il lavoro degli altri, confrontarci con Autori di buon livello per capire il loro lavoro, quali soluzioni adottano del racconto, come le emozioni possano essere espresse in modo efficace.

Se esistono i grandi romanzi, facciamoci qualche domanda...


C. Grandi e buone idee: usiamole!


Come ogni creazione, tutto parte da un'idea. Avere un'idea per un romanzo è solo l'inizio. Procedere con prudenza e coscienza è importante, ma è anche vero che il tempo ci svelerà se stiamo facendo un buon lavoro.

Come spesso vi raccomando, avere un file oppure un vecchio e buon blocchetto ci aiuta ad appuntare le nostre idee lampo che arrivano in ogni momento. Non solo ci aiutano a imprigionare le idee, se rileggiamo gli appunti dopo qualche tempo, possiamo anche capire se sono buoni da utilizzare e far crescere il nostro romanzo, oppure di bassa qualità e quindi è meglio non utilizzarli.


D. Esercizi di scrittura


Qui non voglio soffermarmi più del dovuto, perché è un concetto ribadito più volte ma credetemi, davvero indispensabile: è la nostra palestra per la scrittura!


E. Pianifichiamo il nostro lavoro


E' molto importante avere una buona strada da seguire. Improvvisare è sempre molto spontaneo, ma occorre anche una linea guida.

Vi immaginate come sarebbe iniziare un romanzo senza avere la più pallida idea della trama o addirittura dell'argomento centrale e il ruolo dei personaggi? Questo sarebbe un grosso errore che pagheremo, magari bloccandoci e non riuscendo a portare avanti il nostro testo. Invece se pianifichiamo, diamo valore al nostro lavoro, focalizziamo il tema, creiamo una struttura che darà una buona base a tutto il romanzo.


F. Dare un'occhiata in più e revisionare bene il nostro testo


Si scrive subito con foga, di getto, con passione e il nostro romanzo potrebbe essere colmo di refusi, parole in più e inutili e qualche descrizione troppo prolissa... Nessun problema! Il testo va sempre ripulito, ma attenzione: una nostra prima revisione non ci aiuterà a sradicare il problema. Non solo il testo dovrà essere letto da un'altra persona, ma in molti corsi che ho fatto, mi è sempre stato detto che l'ideale sarebbe farlo leggere da ben 3 PERSONE DISTINTE! L'editing e la correzione di bozze sono lavori piacevoli, ma duri e di scrupolo.


G. Un testo scorrevole e affinato


Sono qualità che si acquisiscono con il tempo, non bisogna avere fretta in questo. Sono il risultato di un continuo lavoro, di prove e lima!

Affinare vuol dire scegliere la parola più adatta, la forma migliore per esprimere qualcosa. Spesso, sistemare le virgole o inserire termini nel posto giusto, può fare una grande differenza.

Facciamo del nostro meglio, ma anche l'aiuto di un valido esperto è importante e utile.



E tu, cosa ne pensi? Com'è il tuo rapporto con la scrittura?

Fammelo sapere, sarà bello scambiarci vari punti di vista! Anna Meola

#pensieri#poesia#parole#aforismi#love#scrittura#scrittori#frasitumblr #pensierieparole#vita#frasiitaliane#frasiamore#frasibelle#scriverechepassione#poesie#poesiaitaliana#scrittore#frasedelgiorno#libro#letteratura#poetry#scrittoriemergenti #book#bhfyp

9 visualizzazioni

Sostienici!

IT 35 N 01030 71160 000001775744 

Sede Legale

Via Vincenzo Bellini, 19

56028 San Miniato Loc. San Donato (PI)

C.F. 91048370489

E-mail: associazione@emisferodestro.org

Pec: emisfero.destro@pec.it

Tel. 0571 1612284

Cel. 370 3762526

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere la newsletter ed essere aggiornato sulle nostre iniziative. Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali secondo il d.lgs 636.

  • Facebook Basic Black
  • Black Instagram Icon

© 2018 by Associazione Culturale Emisfero Destro. Proudly created with Wix.com